Archeologia e GIS. Uno studio diacronico delle trasformazioni dell'area Ostiense di Roma

Archeologia e GIS. Uno studio diacronico delle trasformazioni dell'area Ostiense di Roma

di Barbara Roggio

Questa ricerca ha come obiettivo lo studio delle trasformazioni del territorio romano oggi occupato dai quartieri Ostiense, Garbatella e Valco San Paolo tra le epoche arcaica, repubblicana e imperiale, articolato in fasi cronologiche e con particolare riferimento al condizionamento ambientale sull'organizzazione della viabilità e degli insediamenti. Attraverso il vaglio sistematico di diverse fonti (strettamente archeologiche, ma anche storico-cartografiche e geografiche), nella prima fase del lavoro sono stati raccolti i dati naturali e antropici di un paesaggio oggi irriconoscibile perché completamente urbanizzato. Le informazioni ottenute, numerose ed eterogenee, sono state poi inserite in un geographic information system (GIS) appositamente predisposto e funzionale alla gestione integrata dei dati: le interrogazioni incrociate del database e le sovrapposizioni di layers tematici hanno consentito di identificare siti sinora poco noti e di comprendere resti altrimenti difficilmente correlabili, sia l'uno all'altro che in relazione all'ambiente originario circostante. [...]