Catalogue raisonné des curiosités de l'art du cabinet de M. Davila

Catalogue raisonné des curiosités de l'art du cabinet de M. Davila

di Jean Baptiste Louis de Rome de l'Isle

Una delle grandi collezioni di oggetti antichi del Museo Archeologico di Madrid è costituita dal Cabinet des Curiosités de la Nature et de l'Art di Pedro Franco Davila, contenente oggetti di storia naturale, etnografici, antichità classiche, egizie, orientali, pitture, incisioni e libri. Il Davila stesso fece pubblicare da Jean Baptiste-Luis Romé de l'Isle, un catalogo in tre volumi lussuosamente illustrati, la cui ultima parte è dedicata alle opere d'arte (artificialia). La riedizione di questo inventario, insieme ai due saggi di B. Palma Venetucci e S. Capocasa, assume certamente oggi una grande importanza perché, ripercorrendo la storia dei Cabinets europei dal Rinascimento ai giorni nostri, si compie il primo necessario passo per conoscere la formazione del Cabinet Davila e la sua relativa dispersione nei vari Musei di Madrid ed europei.