Raccolta dei pittori, scultori et architetti modenesi più celebri

Raccolta dei pittori, scultori et architetti modenesi più celebri

di Ludovico Vedriani

Il valore di quest'opera di Vedriani non è per niente diminuito dal procedimento compilatorio seguito dall'autore, che attinse ai più importanti testi di storiografia artistica italiana, come le Vite di Giorgio Vasari (1550-1568), la Descrittione di tutta Italia di Leandro Alberti (1550), l'Idea del Tempio della Pittura di Giovanni Paolo Lomazzo (1590), le Vite di Giovanni Baglione (1642) e il Microcosmo della Pittura di Francesco Scannelli (1657), oltre che a fonti di interesse più locale, come Venezia città nobilissima di Francesco Sansovino (1583), la Cronaca di Modena di Giovan Battista Spaccini (1588-1630), l'Historia di Bologna di Pompeo Vizzani (1602), l'Istruttione delle cose notabili della città di Bologna di Giovanni Nicolò Pasquali Alidosi (1621), la Bologna perlustrata di Paolo Masini (1640) e le Cronache di Tommasino De' Bianchi detto Lancellotti (1503-1555).