Raffaello, Correggio, Caravaggio un'esperienza tattile. Sulle orme di Scannelli

Raffaello, Correggio, Caravaggio un'esperienza tattile. Sulle orme di Scannelli

di Carmelo Occhipinti

I quattro "quadri tattili" esposti in mostra (Zagarolo, Palazzo Rospigliosi 18 novembre-19 dicembre 2016), prodotti a cura di Handsight, sono stati realizzati grazie all'utilizzo di una nuova tecnologia, appositamente inventata da Alessandro Marianantoni (Mediars, Los Angeles) in collaborazione con Martin M.

Monti, professore di neuroscienze all'Università della California: tale tecnologia permette ai non vedenti di "toccare" ciò che i nostri occhi "vedono" dentro un quadro. Le opere pittoriche riprodotte per l'occasione sotto la forma del bassorilievo prospettivo sono: l'Isaia di Raffaello, il Compianto sul Cristo Morto di Correggio, la Maddalena "Doria Paphili" di Caravaggio e la Madonna dei Pellegrini dello stesso Caravaggio.